Notte di Superluna: il satellite distante solo 356.000 km dalla Terra

di

Oggi 14 novembre 2016 si potrà assistere a un fenomeno decisamente raro, che capita all’incirca 20-30 anni: vedremo in cielo la Superluna. Il nostro satellite sarà infatti a 356.000 chilometri dal nostro Pianeta, una distanza decisamente ridotta rispetto al solito, motivo per cui la vedremo più grande di quanto siamo abituati a fare.

Era un evento che non si verificava da ben 68 anni, per la prossima luna gigante potrebbe volerci il 2034, dunque converrà sicuramente alzare lo sguardo, così come potrebbe essere molto carino immortalare in fotografia il fenomeno. Al nord Italia la luna sorgerà intorno alle 17:30, per il tramonto invece ci vorranno le 6:40 circa di domani mattina. Per rendere al meglio l’evento in fotografia può essere utile far entrare nell’inquadratura un elemento “terrestre”, un edificio, una torre, un “qualcosa” che possa far percepire le dimensioni.

Poi tutto dipende dalla vostra attrezzatura, su smartphone potrebbe bastare la funzione HDR per ottenere panorami uniformi (perché altrimenti è molto facile “bruciare” la luminosa luna), con le altre macchine si può decidere di scattare due foto separate e poi combinarle, in modo da unire il buio del paesaggio e la luce del nostro satellite, che avrà bisogno di tempi abbastanza veloci o di diaframmi chiusi il giusto.

Per sapere con certezza dove passerà la Superluna potete poi affidarvi all’app Sun Surveyor, che è in grado di dirvi dove si trova la luna in tempo reale in base alla vostra posizione. Ricordate: se mancate l’occasione toccherà aspettare come minimo il 2034.

Quanto è interessante?
0