Novità sulla produzione di farmaci in modo rapido ed automatizzato

Novità sulla produzione di farmaci in modo rapido ed automatizzato
di

La scoperta e lo sviluppo di nuovi composti e molecole per uso terapeutico comporta un enorme investimento di tempo, sforzi e risorse. Dando una svolta alla sintesi chimica convenzionale, un gruppo di ricercatori ha sviluppato un modo per automatizzare la produzione di molecole adatte all'uso farmaceutico.

Il team di studio, della National University of Singapore (NUS), ha raggiunto tale svolta tecnologica dimostrandola sul prexasertib, una piccola molecola farmaceutica utilizzata nel trattamento del cancro, ottenendo una sintesi in sei fasi completamente automatizzata con una resa isolata del 65% entro 32 ore.

La loro tecnica ha inoltre prodotto con successo 23 derivati della molecola, in modo sempre automatizzato, a dimostrazione del grande potenziale che questo metodo potrebbe avere nella scoperta e la progettazione di futuri farmaci.

I risultati, pubblicati per la prima volta su Nature Chemistry, potranno essere potenzialmente applicati alla produzione di un'ampia gamma di molecole, che attualmente sono prodotte con processi manuali, riducendo così la manodopera richiesta.

La tecnica sviluppata dal team di ricerca del NUS combina due procedimenti di sintesi chimica. Una a flusso continuo, dove le reazioni vengono eseguite in un processo senza soluzione di continuità, ed una invece supportata da solidi, in cui le molecole sono legate chimicamente e fatte crescere su un materiale di sostegno insolubile.

Questa nuova procedura, chiamata flusso di sintesi in fase solida, consente di sviluppare la molecola bersaglio su di un materiale solido mentre il reagente scorre attraverso un reattore a letto fisso, controllando l'intera reazione attraverso l'automazione del computer.

Rispetto alle tecniche esistenti, il metodo SPS-flow consente schemi di reazione più ampi ed una sintesi automatizzata end-to-end lineare più lunga di composti farmaceutici. Gli studi futuri verteranno allo sviluppo di un sistema completamente indipendente e portatile per la produzione di principi attivi farmaceutici adatti alla produzione su larga scala.

FONTE: Nature
Quanto è interessante?
2
Novità sulla produzione di farmaci in modo rapido ed automatizzato