La NSA trova una falla critica in Windows 10, Microsoft lavora urgentemente al fix

La NSA trova una falla critica in Windows 10, Microsoft lavora urgentemente al fix
di

Dopo i problemi con la ricerca risalenti a qualche giorno fa, Windows 10 torna a far parlare di sé per via di un altro "inconveniente". Questa volta però si tratta di una falla critica scoperta direttamente dall'NSA (National Security Agency), ovvero l'organismo governativo statunitense che si occupa, insieme all'FBI, della sicurezza interna nazionale.

In particolare, stando anche a quanto riportato da Engadget (le fonti originali sono il Washington Post e KrebOnSecurity), la NSA ha scovato e segnalato a Microsoft un problema critico relativo a Windows 10 che potrebbe potenzialmente esporre i dati degli utenti. Chiaramente non stati rilasciati i dettagli precisi, in modo da consentire alla società di Redmond di applicare il fix.

Le uniche informazioni rese pubbliche dall'NSA, oltre all'esistenza della falla, sono i sistemi operativi coinvolti: Windows 10 e Windows Server 2016. Non è quindi nemmeno chiaro quando sia stato scovato il problema di sicurezza e se ci sia effettivamente stato qualche abuso.

Stando a KrebsOnSecurity, ma qui entriamo nel campo dei rumor, il problema di sicurezza sarebbe stato rilevato in un componente chiamato crypt32.dll, utilizzato per gestire attività legate alla crittografia. Sembra che Microsoft si sia già messa al lavoro con la massima urgenza, tanto da aver già pubblicato il fix per i client "critici" (come quelli legati all'attività militare degli USA) e da voler rilasciare la patch per tutti nelle prossime ore.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
9
La NSA trova una falla critica in Windows 10, Microsoft lavora urgentemente al fix