Nuance conferma: stop al supporto per la popolare tastiera Swype

di

Swype, una delle applicazioni che ha aperto il mercato delle tastiere di terze parti per i sistemi operativi mobili Android ed iOS, è giunta al termine della propria corsa. A darne conferma Nuance, che ha confermato di aver interrotto li sviluppo di Swype per i due sistemi operativi già a partire da questo mese.

In una dichiarazione inviata via mail a The Verge, Nuance (che ha acquistato sei anni fa la startup che aveva sviluppato l'app per 100 milioni di Dollari) ha dichiarato che interromperà il supporto all'applicazione della tastiera Swype per concentrarsi su altri prodotti. "La tecnologia di base di Swype continuerà ad essere utilizzata e migliorata attraverso le nostre soluzioni basate sull'intelligenza artificiale, in particolare nelle soluzioni basate su Android per i nostri clienti del settore automobilistico" ha affermato la compagnia.

Swype non è più disponibile nè sull'App Store di iOS, tanto meno su Google Play di Android, ma i clienti potranno continuare ad utilizzare l'applicazione normalmente e continueranno ad avere accesso al supporto tecnico nei prossimi mesi.

L'azienda ha annunciato la fine di Swype per iOS all'inizio del mese, ma la notizia era passata quasi inosservata. Swype ha avuto un'influenza importantissima soprattutto su Android, dove ha portato agli occhi di tutti l'obsolescenza della tastiera di default inclusa nel sistema operativo.

E' bene però precisare che sin dal momento dell'acquisizione, Swype non è mai stato il core business per Nuance, che continua ad essere meglio conosciuta per i software e servizi di dettatura vocali, due rami d'azienda su cui probabilmente si concentrerà maggiormente nel corso dei prossimi mesi.

Una perdita sicuramente gravissima per i numerosi utenti che l'avevano utilizzata nel corso degli ultimi anni.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
6