Una nuova "corsa agli armamenti" contro batteri ed altri patogeni

Una nuova 'corsa agli armamenti' contro batteri ed altri patogeni
di

Un recente studio pubblicato su Cell, dimostra come la proteina chiamata gasdermin B o GSDMD, non solo abbia la capacità di bloccare la proliferazione batterica, inducendo le cellule umane infette ad autodistruggersi, ma addirittura possa direttamente eliminare i batteri infettivi.

La ricerca potrebbe portare allo sviluppo di nuovi antibiotici per combattere le infezioni, e lo studio di questa proteina potrebbe far luce su una serie di altre condizioni che la vedono coinvolta, come l'asma, il diabete di tipo 1, la cirrosi biliare o il morbo di Crohn.

Neal M. Alto, PhD presso la UTSW e capo del progetto, ha affermato "questo è un meraviglioso esempio di corsa agli armamenti tra batteri infettivi e cellule umane", la proteina GSDMD ha infatti dimostrato di comportarsi negli umani molto diversamente da come invece interagisce nelle altre specie di mammiferi, un mistero per certi versi ancora da scoprire.

Utilizzando quindi una nuova tecnologia di screening, Alto ed il suo team, hanno scoperto come una tossina proteica prodotta dalla Shigella flexneri (causa della dissenteria), chiamata Ipah7.8, inibisca direttamente la proteina gasdermin B, introducendo un tag chimico che lo contrassegna per la distruzione cellulare.

Per riuscire a comprendere questo meccanismo, i ricercatori hanno inserito la GSDMD all'interno delle membrane cellulari sintetiche di mammiferi e batteri, con il risultato che la proteina ha lasciato intatte le prime e perforato invece quelle batteriche. Ulteriori indagini hanno dimostrato come per stimolare questo processo siano scese in campo anche le cellule immunitarie natural killer (citotossiche).

Questi risultati potrebbero portare allo sviluppo di nuovi antibiotici, poiché le varianti di GSDMD sono state collegate ad una grande varietà di malattie infiammatorie e tumorali, una migliore comprensione di questa proteina potrà quindi portare anche a nuovi trattamenti per queste drammatiche patologie.

FONTE: Cell.com
Quanto è interessante?
3
Una nuova 'corsa agli armamenti' contro batteri ed altri patogeni