Una nuova IA sa imitare lo stile di scrittura di chiunque, anche di Donald Trump

Una nuova IA sa imitare lo stile di scrittura di chiunque, anche di Donald Trump
di

Lo scorso Settembre Salesforce ha presentato presentato CTRL, un nuovo sistema d'intelligenza artificiale in grado di scrivere testo nello stesso stile degli esempi assegnati dagli sviluppatori. Ebbene, il team di Lawsuit.org, ha deciso di sfruttare il sistema dando in pasto all'IA dei discorsi di Donald Trump.

Il risultato è disponibile in uno dei due paragrafi seguenti:

Paragraph 1: I am going to win the 2020 election by a landslide, and we are not even there yet. We have just started. And you know what? We’re doing great. But we’re getting there. You know, they say that if Trump doesn’t run, it’s over. It’s over, folks. If he runs, they’re never gonna beat him. They’re never gonna — he’s got such great support. He’s done an incredible job for us. So we’ll see what happens, but I’m telling you, this is one of those things.

Paragraph 2: When the radical Democrats get control, they will try to erase every single thing that we’ve achieved. Democrats want to raise your taxes. They want to impose socialism. That’s what they’re doing. They want to take away your Second Amendment. Take away your strong health care that we’re making stronger and stronger every single day. By the way, nobody talks about, but we got rid of the individual mandate, the most unpopular aspect of Obamacare.

Secondo voi, quale dei due è stato scritto di pugno dal presidente degli Stati Uniti?

E' questa la domanda che è stata fatta dai ricercatori ad oltre 1.000 persone, molte delle quali hanno sbagliato indicando il primo come possibile risultato dell'IA.

Dallo studio è emerso che nel 40% dei casi i partecipanti intervistati hanno dato la risposta sbagliata, il che dimostra come questo sistema sia incredibilmente preciso ed allo stesso tempo pericoloso, dal momento che potrebbe essere usata per scopi sinistri.

Infatti, dopo aver scoperto il punteggio, il 43% della popolazione ha dichiarato di essere "preoccupato" per il potenziale impatto della tecnologia in vista delle elezioni presidenziali del 2020.

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
3