Nuove conferme sul sistema operativo proprietario di Huawei

Nuove conferme sul sistema operativo proprietario di Huawei
di

Quest'oggi si torna a parlare del sistema operativo proprietario che Huawei starebbe sviluppando come alternativa ad Android, nel caso in cui l'escalation di accuse con gli Stati Uniti dovesse continuare.

Il South China Morning Post cita le dichiarazioni del responsabile della divisione mobile, Richard Yu, che già nel 2012 nel corso di un'intervista col quotidiano tedesco Die Welt aveva confermato l'esistenza del software.

"Abbiamo preparato il nostro sistema operativo qualora non dovessimo essere in grado di utilizzare più Android. E' un piano B" avrebbe affermato. Un portavoce della compagnia, interpellato dallo stesso giornale ha affermato che Huawei è soddisfatto delle piattaforme che sta utilizzando (Android e Windows), e non avrebbe alcuna intenzione di usare questo OS.

Nelle ultime settimane però c'è stata un'escalation di accuse tra Stati Uniti e la compagnia cinese, che è stata a più riprese accusata di favorire lo spionaggio da parte del governo cinese. Accuse che però non sono mai state confermate, nonostante di recente abbia presentato una denuncia formale contro l'esecutivo a stelle e strisce.

La CFO di Huawei, nonchè figlia del fondatore, è ancora in attesa di giudizio e d'estradizione dopo l'arresto di qualche mese fa. Il tutto mentre gli Stati Uniti stanno effettuando delle pressioni importanti sugli alleati, tra cui la Germania.

FONTE: techradar
Quanto è interessante?
1