Nuove immagini della Terra inviate dalla sonda BepiColombo

Nuove immagini della Terra inviate dalla sonda BepiColombo
di

BepiColombo, la sonda ESA lanciata nel 2018 per studiare Mercurio, ha orbitato a lungo intorno alla Terra e ha appena inviato delle immagini stupende del nostro pianeta. Nelle foto la Terra si muove serenamente tra gli strumenti del veicolo spaziale.

Al momento il veicolo spaziale sta affrontando un lungo e vorticoso viaggio verso il più piccolo pianeta del Sistema Solare. Ha effettuato un giro intorno alla Terra e dovrà ruotare per due volte intorno a Venere, infine molte volte intorno a Mercurio prima di entrare definitivamente in orbita.

La rivoluzione intorno alla Terra è necessaria perché la velocità iniziale della sonda è quella della nostra orbita (29.78 km/s) e deve raggiungere la velocità di rivoluzione di Mercurio (47.36 km/s) e lo fa utilizzando l'energia gravitazionale degli stessi pianeti. L'effetto è chiamato "fionda gravitazionale".

Il viaggio di BepiColombo non è stato rilassante ed ha avuto i suoi momenti di tensione perché la sonda è alimentata con pannelli solari e, durante il suo moto di rivoluzione intorno alla Terra, passa un periodo nel cono d'ombra proiettato dal nostro pianeta.

Per la riuscita della missione, i ricercatori si sono assicurati che il veicolo fosse carico e perfettamente funzionante prima della manovra di allontanamento dalla Terra. Il 10 aprile, giorno del sorvolo, è andato tutto meravigliosamente, per la gioia degli scienziati.

Una volta che avrà raggiunto Mercurio, BepiColombo si dividerà in due moduli: il Mercury Planetary Orbiter e il Mercury Magnetospheric Orbiter. I due veicoli gemelli cercheranno di rispondere ad alcuni quesiti irrisolti riguardanti il pianeta più vicino al Sole: l'origine del debole campo magnetico, della sua piccola atmosfera e dei crateri che caratterizzano la superficie.

Ci vorrà ancora molto tempo all'arrivo nell'orbita di Mercurio, previsto per il dicembre 2025. La lunga durata del viaggio dimostra come spesso sia più difficile raggiungere i pianeti interni piuttosto che viaggiare verso l'esterno del Sistema Solare.

La danza dei pianeti pone delle sfide estremamente impegnative.

Quanto è interessante?
3