Nuove rivelazioni sull'ultimo pasto del famoso "Uomo di Tollund"

Nuove rivelazioni sull'ultimo pasto del famoso 'Uomo di Tollund'
di

E’ stato scoperto, in maniera più dettagliata, l’ultimo pasto di un uomo vissuto circa 2400 anni fa che ha trovato la morte come vittima sacrificale.

La storia dell’uomo di Tollund (Tollund Man) ha inizio nel 1950 quando è stato ritrovato vicino al villaggio di Tollund, in Danimarca. Durante degli scavi per ricercare dei combustibili fossili in una torbiera venne ritrovato un corpo perfettamente conservato e con il macabro dettaglio di una corda intorno al collo. Il cadavere era così ben conservato che si pensava fosse morto in tempi relativamente recenti ma, grazie all’ambiente estremamente povero di ossigeno che ha preservato i tessuti biologici e grazie ad analisi scientifiche, si è scoperto che il corpo dell’uomo era molto più antico e che morì tra il 405 a.C. e il 380 a.C.

Al momento della morte l’uomo doveva avere avuto un’età compresa tra i 30 ed i 40 anni e la corda intorno al collo ha fatto supporre agli esperti che doveva essere stata una vittima per un sacrificio di natura religiosa. Il cadavere, dopo la morte, venne riposto all’interno di una fossa scavata nella torba e il corpo posizionato come se stesse dormendo, denotando un trattamento e una cura particolari. Gli scienziati sono anche riusciti a scoprire cosa il defunto avesse mangiato prima della sua morte. In un primo studio datato 1950, analizzando un pezzo del colon, si è scoperto che l’ultimo pasto dell’uomo comprendeva porridge e pesce.

Ma un secondo studio si è spinto ancora oltre e non solo ha confermato ciò che si è evidenziato nel primo lavoro di ricerca, ma gli scienziati sono riusciti a capire con quali ingredienti, e le loro proporzioni, era stato cucinato il porridge. Ma le sorprese non sono finite qui. Con questi ulteriori studi si è scoperto che il pesce ingerito dal defunto era particolarmente grasso e che all’interno dell’intestino vi era un infestazione parassitaria di tenie dovuta, presumibilmente, ad una ingestione di carne cruda o poco cotta oppure ad acqua contaminata. Insomma, la ricerca sembra quasi averci portato a vivere le ultime ore dello sfortunato Tollund Man.

Quanto è interessante?
6