Nuovi campioni di roccia raccolti su Marte contengono ingrediente chiave della vita

Nuovi campioni di roccia raccolti su Marte contengono ingrediente chiave della vita
di

In seguito alla scoperta di un anomalo pezzo di metallo su Marte da parte del rover Perseverance, arrivano notizie fantastiche dal suolo marziano: il rover Curiosity ha raccolto campioni di roccia con ingredienti chiave per la vita così come la conosciamo sulla Terra!

Lo scorso lunedì sono stati pubblicati online i risultati di una perforazione effettuata da Curiosity nel cratere Gale, non altro che un antico lago su Marte. All’interno dei campioni di roccia raccolti sono state trovate, come dichiarato dalla scienziata Jennifer Stern, “da 200 a 273 parti per milione di carbonio organico”, ovverosia una quantità “paragonabile o addirittura superiore alla quantità trovata nelle rocce in luoghi a vita molto bassa sulla Terra, come parti del deserto di Atacama in Sud America”.

Scendendo nel dettaglio, i campioni marziani sono stati raccolti da rocce fangose presenti nella baia di Yellowknife del cratere Gale, che Curiosity sta esplorando dal 2012. Secondo i ricercatori, il sedimento si sarebbe formato a causa degli agenti atmosferici fisici e chimici delle rocce vulcaniche, prima di stabilirsi al fondo del lago. Il rover ha dunque analizzato i frammenti con il Sample Analysis at Mars (SAM) e ha calcolato la quantità di carbonio organico presente.

Tale ingrediente fondamentale della vita sulla Terra è accompagnato poi da ossigeno, azoto e zolfo e bassa acidità, tutti elementi che suggeriscono effettivamente la possibile presenza di vita nel cratere Gale nel passato: “Fondamentalmente, questo luogo avrebbe offerto un ambiente abitabile per la vita”, ha affermato Stern.

Nel mentre, la NASA ha avviato il progetto “Cloudspotting on Mars” invitando noi cittadini ad aiutare gli scienziati nella identificazione di nuvole su Marte.

FONTE: NASA
Quanto è interessante?
2