iPhone 11: Apple prevede un'accoglienza tiepida da parte degli utenti?

iPhone 11: Apple prevede un'accoglienza tiepida da parte degli utenti?
di

La catena di approvvigionamento di Apple punta a produrre componenti per un massimo di 75 milioni di nuovi iPhone nella seconda metà dell'anno, circa la stessa cifra dello scorso anno. A riferirlo Bloomberg, che cita un rapporto secondo cui la società americana prevede che la domanda di iPhone 11 si stabilizzi dopo i recenti cali delle vendite.

"Jeff Pu di GF Securities stima che le spedizioni dei nuovi iPhone si aggireranno a 74 milioni nella seconda metà dell'anno, rispetto alla sua stima di 69 milioni dello scorso anno. L'analista di TF International Ming-Chi Kuo prevede che Apple venderà tra 75 ed 80 milioni di nuovi iPhone nella seconda metà del 2018. I volumi di quest'anno potrebbero segnare la stabilizzazione dei dati dopo un anno di incertezza" si legge nella relazione.

Come osservato dalla stessa agenzia di stampa, il fatto che i fornitori stiano preparando le catene di montaggio per produrre 75 milioni di iPhone non significa che Apple li venderà tutti, ma vari partner sarebbero pronti a spingersi anche ad 80 milioni di unità. Come sempre però Apple valuterà la domanda e produzione dopo il lancio e si adeguerà di conseguenza.

Secondo le informazioni trapelate qualche giorno fa, Apple mira a lanciare tre modelli di iPhone 11, con la novità principale che sarà rappresentata dall'inclusione di una terza fotocamera posteriore.

Apple nemmeno quest'anno rilascerà alcun dato di vendita sui nuovi iPhone, ma i rumor dalla catena di montaggio indicano che la società di Cupertino si aspetta un'accoglienza piuttosto tiepida da parte degli utenti.

FONTE: PA
Quanto è interessante?
2