Nuovo benchmark per MediaTek Dimensity 9000: si avvicina al chip A15 Bionic di iPhone 13

Nuovo benchmark per MediaTek Dimensity 9000: si avvicina al chip A15 Bionic di iPhone 13
di

Ad un paio di mesi dalla comparsa dei primi benchmark del SoC MediaTek Dimensity 9000, sono trapelati in rete nuovi test del chipset MediaTek. Questa volta, i risultati ottenuti dal SoC della compagnia cinese sembrano veramente incredibili, al punto che Dimensity 9000 potrebbe rivaleggiare con il chip A15 Bionic di Apple come miglior SoC mobile.

Al momento, infatti, il chip montato da Apple su iPhone 13 sembra essere così avanzato rispetto alle controparti Android, come lo Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm e l'Exynos 2200 di Samsung, che Apple vorrebbe riutilizzarlo su iPhone 14 "base", rilasciando il chip A16 solo per i modelli Pro e Pro Max del suo prossimo smartphone.

Le cose, però, potrebbero cambiare se nell'equazione venisse inserito il nuovo chipset MediaTek Dimensity 9000, che dovrebbe essere lanciato dall'azienda cinese verso la metà del 2022 e che dovrebbe trovarsi sotto la scocca di diversi smartphone Android di fascia alta, insieme al rumoreggiato Snapdragon 8 Gen 1+.

Stando ai nuovi benchmark del chip Dimensity 9000 pubblicati dal leaker Ice Universe su Twitter e reperiti su Geekbench, che potete vedere in calce, il nuovo SoC dovrebbe superare sia Snapdragon 8 Gen 1 che Exynos 2200 con enorme facilità, imponendosi, almeno fino all'arrivo dello Snapdragon 8 Gen 1+, come il principale concorrente del chip A15 Bionic di Apple.

Il test pubblicato da Ice Universe, probabilmente svolto su un Redmi K50 Pro Plus di Xiaomi (l'unico telefono che avrà sicuramente il SoC MediaTek, insieme alla Dimensity Edition di OPPO Find X5 Pro), mostra che il chip ha ottenuto un punteggio di 1.309 punti in Single-Core e di 4.546 punti in Multi-Core. Si tratta di un punteggio nettamente superiore a quello medio di Samsung Galaxy S22 Ultra con chipset Exynos 2200, che arriva a 1.157 punti in Single-Core e a 3.307 punti in Multi-Core, ma anche a quello del chip Tensor di Google, poiché Pixel 6 Pro arriva a 1.042 punti in Single-Core e a 2.832 punti in Multi-Core.

Salvo cambiamenti dell'ultimo momento, comunque, il chip A15 Bionic dovrebbe essere più performante del nuovo SoC di MediaTek, anche se di poco: i benchmark di iPhone 13 Pro Max su GeekBench 5, infatti, arrivano a 1.734 punti in Single-Core e a 4.818 punti in Multi-Core. Visto il lieve distacco che separa il chip Apple da quello MediaTek, però, la casa di Cupertino potrebbe decidere di integrare il chip A16 su iPhone 14 "base", magari per evitare di essere superata da Qualcomm o da MediaTek in termini di pura potenza nel 2023.

FONTE: PhoneArena
Quanto è interessante?
1
Nuovo benchmark per MediaTek Dimensity 9000: si avvicina al chip A15 Bionic di iPhone 13