Un nuovo brevetto spiega come Apple potrebbe sostituire il Face ID e Touch ID

Un nuovo brevetto spiega come Apple potrebbe sostituire il Face ID e Touch ID
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Anche con i nuovi iPhone 11 Apple ha mantenuto il tanto criticato notch ed il sistema di riconoscimento facciale Face ID, per il terzo anno consecutivo. A quanto pare però Apple punterebbe a sostituire la tecnologia, come confermato da alcuni brevetti.

Un nuovo brevetto pubblicato oggi dallo US Patent and Trademark Office, e scovato da AppleInsider, rivela che in futuro il palmo della nostra mano potrebbe consentirci di sbloccare gli iPhone.

La tecnologia che ha progettato Apple consente ai dispositivi di rilevare accuratamente le vene all'interno del palmo della mano, che sono strutturate in modo univoco come le impronte digitali. In questo modo lo smartphone o Apple Watch sarebbe in grado di riconoscerci e quindi di farci accedere ai dati.

In questo modo Apple potrebbe accantonare il Face ID e Touch ID, e portare sul mercato dispositivi full-screen.

Per fare ciò, i prodotti utilizzerebbero non solo la luce degli stessi display, ma anche una tecnologia ad infrarossi integrata direttamente nel pannello. Le immagini verrebbero elaborate e confrontate con i dati inseriti al momento della scansione.

A livello software il sistema richiede un proiettore a punti ed una telecamera ad infrarossi, che verrebbero inseriti direttamente sotto lo schermo. Interessante anche notare che questo metodo non richiede alcun tipo di contatto con i dispositivi: basta semplicemente tenere la mano leggermente sopra il cellulare ed il gioco è fatto.

Quanto è interessante?
5
Un nuovo brevetto spiega come Apple potrebbe sostituire il Face ID e Touch ID