Nuovo metodo per respingere gli asteroidi pericolosi: legarli e gettarli via

Nuovo metodo per respingere gli asteroidi pericolosi: legarli e gettarli via
di

Il pericolo di un impatto di un asteroide sulla Terra è più reale di quanto si possa immaginare, per questo gli esperti controllano il cielo a cadenza giornaliera attraverso vari telescopi. Le agenzie spaziali del mondo, inoltre, stanno anche cercando un metodo per scongiurare il pericolo. Per questo è stata ideata una nuova e bizzarra soluzione.

Dei ricercatori hanno proposto un sistema che legherebbe un asteroide a una roccia più piccola, gettando via il centro di massa del corpo più grande e allontanandolo dal nostro pianeta. Poiché il metodo prevede solo un cavo gigante, non rischierebbe di spezzare un oggetto in pezzi. Questa soluzione eviterebbe di far esplodere il corpo celeste, eliminando il rischio della creazione di un frammento che potrebbe colpire la Terra.

Vista l'impossibilità di testare il sistema in condizioni reali (per fortuna!) gli scienziati hanno quindi utilizzato una versione simulata dell'asteroide Bennu. Questo metodo è risultato "praticabile" per proteggere il pianeta in una serie di condizioni specifiche. Innanzitutto si ha bisogno di un altro piccolo asteroide per spostare la minaccia. Trovarlo ovviamente richiede molto tempo. Colpire un asteroide con un veicolo spaziale o un missile, da questo punto di vista, sarebbe molto più veloce.

L'intero sistema può funzionare bene con un sistema coordinato di rilevazione e risposta, ma potrebbe richiedere troppo tempo se gli osservatori vengono colti alla sprovvista. Alla fine, quindi, si tratta solo di un altro strumento disponibile contro una possibile minaccia in rotta di collisione con il nostro bel pianeta.

FONTE: engadget
Quanto è interessante?
1