Nuovo ostacolo per la vita: le stelle giovani possono distruggere l'atmosfera dei pianeti

Nuovo ostacolo per la vita: le stelle giovani possono distruggere l'atmosfera dei pianeti
di

E' di vitale importanza per l'abitabilità di un pianeta la presenza dell'atmosfera. Nuovi studi hanno però dimostrato che le stelle giovani, possono distruggere rapidamente queste atmosfere.

Gli scienziati cercano continuamente dei pianeti con atmosfere simili alla Terra, e che potenzialmente potrebbero avere delle condizioni superficiali in grado di ospitare la vita. Intorno al nostro sistema, "i vicini di casa" più comuni sono le stelle nane-M.

Durante la loro adolescenza le stelle hanno un'attività magnetica molto alta, e rilasciano molto spesso scariche di raggi X e radiazioni ad alta potenza, la loro attività diminuisce durante l'invecchiamento.

Il problema è che nelle nane-M, la loro attività continua per miliardi di anni, mentre in stelle come il Sole, l'attività diminuisce in modo sostanziale dopo diversi milioni di anni.

Le radiazioni ad alta energia vengono assorbite dal pianeta, causandone il riscaldamento. Le giovani stelle possono riscaldare in modo estremo i pianeti, facendo perdere l'atmosfera adatta per la vita.

I ricercatori dell'Università di Vienna e l'Istituto di ricerca spaziale dell'ÖAW di Graz hanno calcolato per la prima volta quanto rapidamente un ambiente simile alla Terra verrebbe distrutto da queste alte temperature.

I loro calcoli hanno dimostrato che, un'atmosfera estremamente simile alla Terra, verrebbe deteriorata in circa 1 milione di anni. I risultati di questo studio implicano che per i pianeti che orbitano attorno alle stelle nane-M, si possono formare atmosfere e superfici simili alla Terra dopo la diminuzione dei livelli di attività delle stelle, che può richiedere diversi miliardi di anni.

FONTE: phys.org
Quanto è interessante?
6