di

NVIDIA ha annunciato il pieno supporto alle librerie DirectX 12 Ultimate per tutta la gamma di schede grafiche GeForce RTX. Nate dalla collaborazione con Microsoft, le nuove librerie segnano di fatto un nuovo standard per lo sviluppo dei videogiochi su PC e console next-gen.

Con le nuove DirectX 12 Ultimate, NVIDIA e Microsoft innalzano il Ray Tracing a nuovo standard per lo sviluppo dei videogiochi di nuova generazione, tessendo un filo diretto tra il PC e la prossima console di Redmond, Xbox Series X. Con l'aggiornamento delle API di DirectX 12, Microsoft ha di fatto introdotto alcune delle caratteristiche già anticipate da NVIDIA con le GPU GeForce RTX, fattore che permetterà agli sviluppatori di implementare il Ray Tracing, grazie a DXR 1.1, con maggiore facilità e a beneficio degli utenti finali.

DirectX 12 Ultimate porta con se alcune delle caratteristiche più innovative sviluppate da NVIDIA con le schede grafiche della famiglia RTX. Tra queste il Mesh Shading permetterà di offrire una maggiore qualità dei dettagli, regolati dinamicamente per evitare il sovraccarico della GPU, mantenendo inalterate le performance. Un'altra caratteristica chiave delle nuove librerie è il Variable Rate Shading che consentirà agli sviluppatori di controllare i dettagli di una determinata scena su più livelli, in base alle specifiche necessità, permettendo frame rate più elevati. Infine il Sampler Feedback che ottimizzerà il carico di lavoro della GPU aumentando le performance ed eliminando i calcoli non necessari.

Insomma, la tecnologia dietro all'architettura Turing si fonde con le famose librerie grafiche di Microsoft. I fan di NVIDIA intanto rimangono in attesa delle novità sulle nuove GPU Ampere che potrebbero essere annunciate in ritardo a causa del Coronavirus.

Quanto è interessante?
4
NVIDIANVIDIANVIDIANVIDIA