NVIDIA avrebbe rifiutato la proposta di Microsoft per Windows 10 ARM

di
Microsoft ha annunciato da tempo la collaborazione con Qualcomm per lo sviluppo di dispositivi basati su Windows 10 ARM, che sfruttano il processore Qualcomm 835. La compagnia di Redmond sta puntando molto su questo progetto, che è stato pubblicizzato massicciamente dai vari dirigenti.

Tuttavia, i ragazzi di Fudzilla hanno pubblicato un interessante retroscena sul progetto.

Secondo quanto riferito dalla famosa testata, infatti, Qualcomm non sarebbe stato l'unico produttore ad essere contattato dal gigante di Redmond, che avrebbe anche chiesto al partner di lunga data NVIDIA di collaborare.

NVIDIA, però, probabilmente avendo fatto tesoro della precedente collaborazione con Microsoft su Windows 8 RT, ha preferito rifiutare la proposta. I dirigenti, hanno citato ai colleghi di Redmond tutte le loro preoccupazioni riguardo il possibile interesse e riscontro da parte dei clienti.

La compagnia infatti di recente ha preferito concentrarsi su altri segmenti di mercato, tra cui processori per le vetture a guida autonoma, ed avrebbe snobbato il progetto di Microsoft.

Microsoft, che, però, sempre secondo Fudzilla potrebbe presto fare affidamento su altri partner come Samsung, che dovrebbe lanciare una gamma di prodotti basati sui propri processori Exynos, che almeno a livello di prestazioni dovrebbero essere alla pari con Qualcomm. E' chiaro però che almeno al momento siamo nel campo dei rumor.