NVIDIA conferma: DLSS 3 esclusivo delle RTX 40, ma c'è un buon motivo

NVIDIA conferma: DLSS 3 esclusivo delle RTX 40, ma c'è un buon motivo
di

Una delle novità più interessanti della GTC di quest'anno è stata sicuramente l'annuncio del DLSS 3 di NVIDIA, che dovrebbe essere in grado di rivoluzionare l'intero settore delle schede grafiche, promettendo un miglioramento delle performance di quattro volte superiore a quello garantito dal DLSS 2.

Già sappiamo che il DLSS 3 arriverà sulle RTX 40 di NVIDIA, che sono state anch'esse presentate sul palco della GTC 2022. In molti, però, si chiedono se il DLSS 3 arriverà anche su schede "old-gen" come le RTX di serie 30, 20 e 10. A rispondere alla domanda è stato Bryan Catanzaro, Vice Presidente di Intel, che ha spiegato la attuale situazione del DLSS 3 su Twitter.

Sfortunatamente, Catanzaro ha confermato che, nella sua veste attuale, il DLSS 3 funziona solo con le RTX 40 di NVIDIA e non è compatibile con le altre schede video del colosso di Santa Clara, comprese quelle più recenti. Tuttavia, l'ingegnere software ha anche spiegato che, in linea puramente teorica, è possibile far funzionare la tecnologia con le architetture Ampere e Turing, ovvero con le RTX 30 e le RTX 20.

Benché la "retrocompatibilità" della tecnologia sia teoricamente possibile, Catanzaro ha aggiunto che, sulle GPU "legacy" del produttore, il miglioramento garantito dal DLSS 3 sarà minimo, o almeno nettamente inferiore rispetto a quello su RTX 40. Ciò dipende dal fatto che il DLSS 3 si basa fortemente su Tensor Core dell'architettura Ada Lovelace, esclusiva delle schede video di nuova generazione di NVIDIA.

In termini pratici, Catanzaro ha spiegato che non possiamo aspettarci dei miglioramenti nel framerate con il DLSS 3 su schede video Ampere e Turing: al contrario, le due architetture delle RTX 30 e 20 e il DLSS 3 potrebbero addirittura ridurre il framerate per i giocatori e la qualità dell'immagine mostrata a schermo.

Quanto è interessante?
3