NVIDIA DLDSR ufficiale: maggiore nitidezza e potenti filtri ReShade per il gaming

NVIDIA DLDSR ufficiale: maggiore nitidezza e potenti filtri ReShade per il gaming
di

In una giornata già segnata dalla presentazione della RTX 3080 da 12GB, NVIDIA ha svelato anche la sua ennesima tecnologia pensata per dar moto ai Tensor Core delle schede video RTX. Diamo quindi il benvenuto a Deep Learning Dynamic Super Resolution, per gli amici DLDSR.

Nomen omen, DLDSR è una metodologia di downsampling derivata dalla preesistente DSR, che adesso attinge a piene mani dall'accelerazione mediata dall'IA per massimizzare la resa con un impatto pressoché azzerato sulla scheda video. Per comprendere al meglio i benefici di questa trovata, basta dare un'occhiata alla comparativa presente in basso, dove sono evidenti le differenze in termini di nitidezza tra la risoluzione nativa 1080p e l'immagine renderizzata a 1620p e poi scalata e rielaborata dal DLDSR, gravando di appena 2 fotogrammi sul framerate, rispettivamente di 145 e 143 FPS.

Da notare, oltretutto, come in questo modo si riesca a ottenere un output migliore persino rispetto al tradizionale DSR impostato su rendering in 4K, che comporta oltretutto un drastico calo nelle performance generali del gioco preso in esame, cioè Prey di Arkane Studios.

Il suo funzionamento dovrebbe essere garantito su gran parte dei giochi, mentre la tecnologia è chiaramente appannaggio esclusivo delle schede video dotate di Tensor Core, ovvero tutta la gamma RTX, di prima e seconda generazione.

In aggiunta, NVIDIA ha anticipato che, insieme al DLDSR, arriveranno anche i filtri ReShade in maniera ufficiale. Sviluppata da Pascal Gilcher "Marty McFly", questa collezione consente di ottenere un'immagine ancora più ricca e profonda rispetto all'originale grazie a tre filtri in particolare:

  • SSRTGI (Screen Space Ray Traced Global Illumination) - migliora luci e ombre per un maggiore senso di profondità della scena. Conosciuti anche come filtri "Ray Tracing ReShade", poiché puntano a mimarne l'effetto
  • SSAO (Screen Space Ambient Occlusion) - enfatizza le ombre sugli oggetti per rendere ancora più realistico l'impatto della luce sulle superfici
  • Dynamic DOF (Depth of Field) - dona una sfocatura di tipo bokeh alla scena

Trovate a questa pagina una comparativa interattiva ad alta risoluzione tra la scena nativa e quella invece renderizzata con DLDSR e filtri ReShade attivi.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
4
NVIDIA DLDSR ufficiale: maggiore nitidezza e potenti filtri ReShade per il gaming