La NVIDIA GeForce RTX 3090 è il 49% più veloce nel mining rispetto all'RTX 3080

La NVIDIA GeForce RTX 3090 è il 49% più veloce nel mining rispetto all'RTX 3080
di

A pochi giorni dal lancio della nuova NVIDIA GeForce RTX 3090, la scheda grafica è stata testata con alcuni software per effettuare il mining delle criptovalute. Nello specifico, la GPU ha registrato un tasso di hash fino a 120,9 MH/s per Ethereum, per un miglioramento del 49,4% rispetto agli 81 MH/s registrati dalla nuova GeForce RTX 3080.

Il risultato può a tutti gli effetti essere definito impressionante, sebbene non siano state fornite informazioni in merito alle impostazioni della scheda grafica, il limite di potenza massima e gli algoritmi di mining utilizzati, ecco perchè in molti suggeriscono di prendere i risultati con le pinze. In particolare, conoscere l'algoritmo utilizzato è molto importante in quanto consente di capire se sia possibile effettuare confronti con i risultati registrati della RTX 3080.

Nel frattempo, in attesa del lancio pubblico, sono emersi i primi benchmark e recensioni della RTX 3090, che è stata messa a confronto su alcuni giochi e su varie piattaforme con la RTX 3080.

Secondo molti, questa notizia relativa alla potenza nel mining di Ethereum potrebbe provocare problemi di disponibilità anche per la RTX 3090, dopo che la RTX 3080 è stata polverizzata in pochi minuti salvo poi comparire su eBay al prezzo di 40.000 Euro. NVIDIA però con ogni probabilità farà di tutto per evitare problemi di questo tipo.

FONTE: VideoCardz
Quanto è interessante?
4
La NVIDIA GeForce RTX 3090 è il 49% più veloce nel mining rispetto all'RTX 3080