NVIDIA ha pronto uno schermo con refresh rate a 1.700 Hz per la VR, convincenti i primi test

di

Un altro annuncio importante effettuato da NVIDIA alla GPU Technology Conference 2016, oltre alle specifiche del chip GP100, riguarda l'annuncio e la dimostrazione sul proprio palco di un prototipo di display a "zero latenza". Indirizzato agli ambiti VR, dove proprio la latenza è un aspetto cardine, il suo refresh rate arriva a ben 1.700 Hz.

Per mettere in mostra l'elevatissima frequenza d'aggiornamento del display, David Luebke, vice presidente del NVIDIA Research ha avviato un filmato in cui è stato simulato uno scanning velocissimo dell'ambiente. La società ha sovraimposto il proprio logo che rimaneva fermo nella sua posizione, nonostante tutt'intorno i pixel si muovevano velocemente e fluidamente. I 1.700 Hz hanno permesso al logo di NVIDIA di non essere affetto dal movimento, poco importa quanto il display si muove rapidamente. Pensate per esempio ad un visore, in cui un utente gira il capo repentinamente e tutto rimane nitido, senza il classico effetto blur. Luebke ha affermato che attualmente 1.700 Hz bastano per non avere virtualmente latenza su un head mounted display. In termini tecnici, attualmente uno schermo a 90 Hz (come quello di HTC Vive o di Oculus Rift) si aggiorna ogni 11 millisecondi, ma con il prototipo dell'azienda di Santa Clara esso si refresha ogni 0,59 secondi. E' chiaro che anche altri componenti dei visori contribuiscono all'assenza di latenza, ma uno schermo così aiuterebbe tantissimo. Raggiungere 1.700 FPS, però, non è cosa da tutti i computer da gioco...

Quanto è interessante?
0
NVIDIA ha pronto uno schermo con refresh rate a 1.700 Hz per la VR, convincenti i primi test