di

NVIDIA ha pubblicato oggi una serie di video di Call of Duty: Black Ops Cold War che mostrano il Ray Tracing ed il DLSS nello sparatutto in prima persona di Treyarch.

Il primo filmato mostra la differenza tra Ray Tracing attivo e non, e mette in evidenza le ombre tracciate dai raggi di sole e fonti di luce locali ed occlusione ambientale. Come si può vedere attraverso il player presente in apertura, è possibile notare come l'ombreggiatura metta in risalto i dettagli ad alta risoluzione, eliminando i problemi legati al self-shadowing. L'occlusione ambientale invece crea un senso di profondità che rende il tutto più realistica.

NVIDIA sottolinea che questo filmato è stato registrato con una GeForce RTX 3090 in 4K, con Ultra Settings ed il DLSS attivo.

Il secondo video invece mostra la differenza tra DLSS attivato e disattivato. Qui trovate in apertura il contatore di frame: si noterà che con il DLSS on tale dato sia circa il doppio rispetto a quello con DLSS disattivato. Sostanzialmente, il DLSS di NVIDIA aumenta il frame rate fino all'85% a 4K sulle GPU GeForce RTX.

Questo filmato è stato girato con una GeForce RTX 3080 in 4K, con Ultra Settings e con modalità performance DLSS.

E voi, avete letto le nostre recensioni di Call of Duty: Black Ops Cold War e dell'introvabile RTX 3080?

Quanto è interessante?
3