di

Quattro anni fa NVIDIA aveva utilizzato le sue GPU per sfatare il mito che l'Apollo 11 non fosse realmente atterrato sullla Luna, mentre oggi, con l'evoluzione delle sue stesse tecnologie, annuncia che è davvero possibile ricreare con facilità i momenti dello sbarco.

Infatti, a quasi mezzo secolo di distanza dal giorno in cui Neil Armstrong mise per primo il suo piede sulla Luna, grazie alle tecnologie ray tracing in tempo reale dell'ultima architettura GPU Turing di NVIDIA, la possibilità di simulare le scene salienti dello sbarco diventa una realtà per tutti.

Il tutto è stato spiegato attraverso il video che vi mostriamo in apertura e che è stato pubblicato dalla stessa NVIDIA attraverso il post sul blog ufficiale in cui spiega le varie fasi dello sviluppo e progettazione dell'iconico sbarco lunare.

Il video è stato mostrato davanti a migliaia di imprenditori, ricercatori, tecnologi e media al GTC Europea a Monaco di Baviera, nel corso del quale l'amministratore di NVIDIA Jensen Huang ha dimostrato come le nuove tecnologia GPU NVIDIA RTX, con le loro capacità di raytracing in tempo reale, hanno consentito agli sviluppatori di ricostruire integralmente una delle iconiche fotografie dello sbarco, che ritrae l'astronauta Buzz Aldrin che si arrampica lungo il lander del modulo lunare della NASA.

Quanto è interessante?
2

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it