NVIDIA RTX 4090, prezzo medio aumentato di 500 Dollari da ottobre: che succede?

NVIDIA RTX 4090, prezzo medio aumentato di 500 Dollari da ottobre: che succede?
di

A metà ottobre, il prezzo della NVIDIA GeForce RTX 4090 è aumentato di circa 30 Euro sul mercato europeo. Tirando le somme del mercato globale, però, l'incremento di prezzo della RTX 4090 è molto più marcato: a confermare i rincari - che fortunatamente non interessano le altre GPU da gaming - è un'analisi di mercato americana.

L'analisi è stata curata da Tom's Hardware, che ha spiegato che negli ultimi sei mesi i prezzi delle schede video sono rimasti stagnanti o sono diminuiti di cifre irrisorie, segnalando un mercato piuttosto stazionario: nulla di cui stupirsi, considerato che il lancio delle RTX 5000 di NVIDIA si farà attendere ancora per qualche mese e che lo stesso dovrebbe valere per le nuove GPU Radeon di AMD.

Solo durante il Black Friday i prezzi sono scesi, con degli sconti che sono arrivati fino al 20% del MSRP delle principali schede video in commercio. I ribassi, però, sono rientrati nel giro di una settimana e sono stati persino meno incisivi del previsto su diversi mercati, nei quali a novembre si era già verificato un aumento del prezzo delle GPU, che poi è tornato alla norma durante il Black Friday, proprio grazie agli sconti.

Il dato della RTX 4090 di NVIDIA, però, è in chiara controtendenza rispetto al resto del mercato. La scheda, infatti, si è mantenuta stazionaria a poco più di 1.500 Dollari americani fino ad ottobre, quando poi ha iniziato ad aumentare rapidamente di prezzo, raggiungendo quasi 2.000 Dollari a fine novembre, con un trend di incremento dei prezzi che non sembra volersi fermare.

A questo punto, però, molti lettori potrebbero chiedersi quale sia il motivo dietro all'incremento di prezzo della RTX 4090. Secondo Tom's Hardware, che ha curato l'indagine, il ban delle esportazioni della NVIDIA RTX 4090 in Cina sarebbe il principale colpevole: dopo l'annuncio il blocco delle vendite cinesi della GPU, infatti, molti rivenditori provenienti dalla Cina e da altri Paesi asiatici hanno iniziato ad acquistarla in quantità massicce, in modo da poterla poi rivendere a prezzi maggiorati quanto il ban entrerà in vigore. Ciò ha portato ad una carenza globale di RTX 4090, spingendo i principali retailer a incrementarne il prezzo.