Oculus Rift amplia le sue feature, ne potrà sfruttare alcune del rivale HTC Vive

di

Oculus ed HTC stanno approcciando la realtà virtuale in maniera differente. La prima si sta focalizzando su un'esperienza che dà il meglio di sé quando l'utente è seduto, la seconda invece si sta concentrando su una tecnologia che sfrutta tutta la stanza e che consente al consumatore di camminare fisicamente per l'ambiente di gioco.

Sembra però che il Rift potrà beneficiare di alcune delle caratteristiche di Vive, che quest'ultimo possiede grazie alla tecnologia chiamata "Chaperone". Questo è il nome che Valve ha dato ad essa, che dà ad HTC Vive l'abilità di scannerizzare gli oggetti del mondo reale, per cogliere qualsiasi ostacolo quando questo è troppo vicini al visore stesso. Questa caratteristiche può permettere agli utenti anche di andare a bere o fare altre attività non virtuali, il tutto senza togliersi il visore. Ovviamente, Oculus Rift non possiede tutto l'hardware necessario per sfruttare queste feature, quindi probabilmente i consumatori dovranno molto probabilmente acquistare un box esterno.

Quanto è interessante?
0