Le offerte sulla fibra ottica saranno più chiare: più informazioni sulla velocità

Le offerte sulla fibra ottica saranno più chiare: più informazioni sulla velocità
di

AGCM ha annunciato che gli operatori Iliad, Vodafone, Fastweb, Telecom, Planetel e Unidata hanno modificato le precedenti pubblicità per le offerte di connessione internet in fibra rendendole più chiare per gli utenti.

L’Autorità spiega di aver ottenuto risposta positiva da parte degli operatori TLC in questione in merito agli interventi di moral suasion effettuati mediante pubblicizzazione delle offerte per le connessioni in fibra che garantivano il raggiungimento di velocità fino a 2,5 Gbp/s.

Nel comunicato viene spiegato che le informazioni fornite sulle velocità massime di navigazione non risultavano veritiere in quanto mancavano chiare indicazioni e/o corrette informazioni sulle condizioni necessarie per raggiungerle. Nella fattispecie, viene indicato che “non veniva adeguatamente specificato che la velocità massima è da intendersi come somma delle velocità di più apparati connessi alle diverse porte del router e/o connessi tramite Wi-Fi, oppure, in caso di collegamento Wi-Fi, raggiungibile solo attraverso dispositivi abilitati di ultimissima generazione”.

Gli operatori hanno modificato la grafica delle pubblicità ed integrato le pagine con tutte le informazioni sulla velocità di navigazione. Ad esempio, viene spiegato che i 2,5 Gbps sono suddivisi tra Wifi e porte Ethernet, ma anche che “la velocità non è raggiungibile con un singolo dispositivo e che sommando la velocità delle porte ethernet e/o del Wi-Fi si raggiunge la velocità massima di 2,5 Gigabit/s, o ancora che essa è conseguibile soltanto da dispositivi predisposti con il Wi-Fi più avanzato”.

Quanto è interessante?
5