Da oggi la Carta d'Identità può essere utilizzata per accedere ai servizi della PA

Da oggi la Carta d'Identità può essere utilizzata per accedere ai servizi della PA
di

Piccola rivoluzione per coloro che sono in possesso della nuova carta d'identità elettronica, ovvero quella dotata dei chip NFC. Da oggi, infatti, è stato attivato un nuovo servizi per facilitare la vita agli italiani che sono costretti a rimanere a casa a causa del lockdown. Il documento infatti può essere usato per accedere ai servizi della PA.

In una nota, il Ministero dell'Interno ha annunciato che "da oggi, tutti i cittadini italiani in possesso della Carta d’Identità Elettronica 3.0 (CIE) potranno accedere direttamente da casa ai servizi digitali della pubblica amministrazione, tra cui quelli previdenziali dell’INPS (servizi per i lavoratori), o sanitari ed anagrafici di Regioni e Comuni che già permettono l’accesso con la CIE, per citare solo alcuni".

Questo sistema è stato possibile grazie ad una collaborazione con l'Istituto Poligrafico e Zecca Dello Stato, che hanno rilasciato una nuova modalità d'identificazione online per i servizi dello Stato battezzata "entra con CIE". I cittadini, infatti, potranno effettuare il login senza utilizzare alcun dispositivo di lettura contacless ma tramite il proprio smartphone con l'applicazione "CIE ID".

Al momento il sistema è disponibile solo sugli smartphone basati sul sistema operativo Android, ma dal Ministero fanno sapere che presto sarà esteso anche ad iOS di Apple.

Ricordiamo che dallo scorso anno la Carta d'Identità Elettronica si può richiedere anche tramite app.

Quanto è interessante?
4