Olimpiadi Invernali blindate: messi a punto dei droni in grado di catturare altri droni

di

Le Olimpiadi Invernali di PyeongChang prenderanno il via tra qualche giorno e gli organizzatori sono alle prese con il protocollo di sicurezza che dovrà essere operativo per sventare possibili attacchi terroristici o altri problemi causati da altre nazioni.

Il personale di sicurezza, nonostante la partecipazione della Corea del Nord tra le nazioni che si sfideranno durante le gare, non è del tutto sicuro è propriamente convinto che la manifestazione sia al riparo dal leader Kim Jong-Un, ecco perchè si guarda non solo alla sicurezza su terra, ma anche alle possibili minacce dal cielo, ed ai droni sospetti.

Nell'ambito delle misure di sicurezza messe a punto, la Corea del Sud ha ordinato dei droni che voleranno di continuo su tutto il villaggio olimpico e la nazione e che, scannerizzando il traffico aereo, catturerà gli altri doni senza equipaggio che si avvicinano senza motivi alle Olimpiadi di PyeongChang. Uno dei timori è che un drone non autorizzato possa essere usato per sganciare una bomba in grado di distruggere determinati impianti o provocare danni.

Inoltre, il team di sicurezza ha ricevuto l'ordine di abbattere tali UAV. Durante un'esercitazione, è stato ipotizzato uno scenario con un drone armato di bomba pronta a sganciarla su un pullman che trasportava gli atleti.

I timori, quindi, sono tanti e ci apprestiamo a vivere l'ennesima manifestazione sportiva blindata.

FONTE: Defenseone
Quanto è interessante?
5