Ologrammi acustici creati dalle stampanti 3D permettono di far levitare oggetti

di

Secondo un nuovo studio, dei blocchi di plastica modellati dalla stampante 3D possono essere trasformati in ologrammi acustici che generano forme 3D fatte di suono, e che potrebbero funzionare addirittura come "raggi traenti" sonici. Questo potrebbe far sviluppare nuovi metodi per manipolare oggetti a mezz'aria senza doverli toccare.

Questa scoperta, secondo i ricercatori coinvolti, potrebbe aiutare gli scienziati a sviluppare terapie ad ultrasuoni con l’utilizzo di campi sonori indirizzati a distruggere i tessuti malati del corpo, lasciando intatte le cellule sane vicine.

Gli ologrammi convenzionali sono un tipo speciale di fotografia 2D che, quando è illuminata, essenzialmente genera una visione 3D. La luce ricade in modo molto specifico su ogni pixel che compone ciascun ologramma, causando un’interazione tra le onde luminose che generano un'immagine con l'illusione della profondità. I nuovi ologrammi acustici sono blocchi di plastica con strutture complesse che gli scienziati creano utilizzando stampanti 3D. Queste stampanti formano strutture 3D lavorando strati di materiali sulle superfici, molto similmente a come le regolari stampanti depositano gli strati di inchiostro sulle pagine. Quando un ologramma acustico che i ricercatori hanno sviluppato è posto di fronte a un altoparlante audio o a un trasduttore, i 15.000 pixel al suo interno possono disperdere le onde sonore per generare complessi campi sonori 3D.

Le onde sonore applicano pressione sulla materia, e ricerche precedenti hanno scoperto che "pinzette acustiche" e "raggi traenti acustici" potrebbero generare complessi campi sonori 3D in aria o all’interno di liquidi, permettendo di spingere, tirare e ruotare oggetti o animali di piccola taglia. Tuttavia, questi dispositivi di solito richiedono elaborate matrici di trasduttori multipli, mentre questo nuovo ologramma acustico richiede solo un trasduttore ad ultrasuoni per generare un complesso campo acustico 3D, un enorme vantaggio economico ed energetico.

"Con un approccio incredibilmente semplice, possiamo creare sofisticati campi acustici estremamente complessi, che sarebbero altrimenti difficili da realizzare", ha detto lo scienziato a capo dello studio Peer Fischer a Live Science. Il team di scienziati ha dettagliato i risultati della ricerca on-line sulla rivista Nature.

FONTE: LS
Quanto è interessante?
0