OnePlus 6T è ufficiale: USB-C, notch a goccia e display AMOLED. Da 559 Euro

OnePlus 6T è ufficiale: USB-C, notch a goccia e display AMOLED. Da 559 Euro
di

Dopo settimane di indiscrezioni ed annunci da parte degli stessi dirigenti, è stato finalmente svelato questo pomeriggio il nuovo OnePlus 6T, il nuovo smartphone top di gamma per il 2018 del produttore cinese. Confermati praticamente in toto i rumor emersi negli scorsi giorni.

Il dispositivo include un display Optic AMOLED da 6,41 pollici Gorilla Glass 6con risoluzione di 2340x1080 pixel e rapporto di 19.5:9, su cui è presente il tanto discusso notch a goccia, significativamente più ristretto rispetto a quello di altri top di gamma come iPhone XS ed Huawei P20 Pro. Novità, sempre a livello di schermo, è rappresentata dalla presenza del sensore per le impronte digitali direttamente nel pannello, che ha un rapporto screen-to-body dell'86% circa. Ovviamente lo sblocco del dispositivo può essere effettuato anche attraverso la funzionalità di riconoscimento facciale Screen Unlock, che impiega 340 millisecondi per sbloccare il dispositivo, grazie ad un sofisticato sistema di deep learning.

Sotto la scocca è presente il processore top di gamma di Qualcomm, lo Snapdragon 845 con frequenza di clock di 2,8 Ghz, accompagnato da 6 o 8 gigabyte di RAM a seconda della versione scelta, mentre a livello di memoria interna gli utenti potranno scegliere tra 128 e 256 gigabyte.

Fronte comparto fotografico, sulla scocca posteriore troviamo una fotocamera 20 + 16 megapixel con apertura f/1.7 per entrambe le lenti con stabilizzazione ottica ed elettronica dell'immagine, mentre il sensore anteriore per i selfie dovrebbe essere da 20 megapixel, con la stessa apertura e l'Electronic Image Stabilization. Debutta in OnePlus 6T la nuova modalità Nightscape, che consente di catturare scenari urbani in condizioni di scarsa luminosità. La fotocamera posteriore è anche dotata della nuova funzione Studio Lightning che è in grado di riconoscere i volti e regolare l'illuminazione simulando gli stumenti professionali. Miglioramenti anche per l'HDR e la modalità ritratto, grazie alla nuova interfaccia grafica.

Scompare il jack da 3,5mm per le cuffie, a favore di un ingresso USB-C che servirà per ricaricare la batteria da 3700 mAh, attraverso il sistema di ricarica rapida proprietario. Ovviamente per quanto riguarda il sistema operativo, sarà presente Android 9 Pie.

E' anche presente la tecnologia Smart Boost, che migliora del 20% la velocità di avvio a freddo delle app, attraverso la memorizzazione dei dati delle app utilizzate di frequente nella RAM del telefono.

Veniamo quindi ai prezzi la variante Mirror Black da 6 gigabyte di RAM e 128 gigabyte avrà un costo di 559 Euro, mentre quella Mirror/Midnight Black da 8 gigabyte di RAM e 128 gigabyte di RAM potrà essere portata a casa a 589 Euro. Infine, il modello ultratop con 8 gigabyte di RAM e 256 gigabyte di archiviazione è disponibile a 639 Euro. Il lancio è previsto per il 6 Novembre, sia attraverso i canali ufficiali che nei negozi Mediaworld.

Quanto è interessante?
2
OnePlus 6T è ufficiale: USB-C, notch a goccia e display AMOLED. Da 559 Euro