OnePlus Open, slitta il lancio: la qualità del display è troppo bassa

OnePlus Open, slitta il lancio: la qualità del display è troppo bassa
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un leak emerso a luglio ci aveva spiegato che OnePlus Open sarebbe stato lanciato a breve, con una data d'uscita cinese fissata per il 28 agosto 2023. Ebbene, pare che OnePlus abbia dovuto posticipare il suo primo foldable a data da destinarsi a ridosso dell'uscita. Il motivo? Una serie di problemi hardware, a quanto pare.

Il leaker Max Jambor, infatti, ha spiegato che "il lancio di OnePlus Open è stato posticipato di un pochino, ma non preoccupatevi: ci sono buone ragioni per il ritardo. OnePlus Open doveva avere uno schermo prodotto da BOE, ma pare che non fosse di buona qualità. I nuovi pannelli saranno prodotti da Samsung. Rimanete sintonizzati per un device davvero esaltante! Più novità arriveranno a breve".

La notizia, di fatto, conferma che anche OPPO Find N3 mancherà la data di lancio originariamente prevista dai leaker, che doveva essere fissata per inizio settembre. Possiamo dirci certi di questa informazione perché OnePlus Open sarà un rebranding di OPPO Find N3 per il mercato occidentale, perciò è lecito pensare che i problemi hardware riguardino entrambi i device.

Un report di Omdia, sulla falsariga di quanto riportato da Max Jambor, ha aggiunto che OPPO Find N3 userà due schermi di Samsung Display sia per il pannello frontale dello smartphone che per quello flessibile interno: anche OPPO, dunque, avrebbe seguito OnePlus e avrebbe detto addio alle forniture di BOE, che a quanto pare non hanno superato i controlli di qualità delle due aziende.

Con ogni probabilità, comunque, OnePlus Open sarà leggermente più grande di OPPO Find N3, che invece manterrà un form factor più squadrato. Il primo smartphone, in particolare, avrà uno schermo esterno da 6,3" e uno interno da 7,8"; il secondo, invece, sarà dotato di uno schermo esterno da 5,54" e di un display interno da 7,1".