OnePlus, è ufficiale: Carl Pei ha realmente lasciato l'azienda, i motivi

OnePlus, è ufficiale: Carl Pei ha realmente lasciato l'azienda, i motivi
di

Negli scorsi giorni erano iniziate a trapelare delle insistenti indiscrezioni relative a un possibile addio a OnePlus da parte del cofondatore Carl Pei. Queste ultime erano supportate da prove evidenti, tanto che in molti davano già per certa la notizia. Alla fine, l'ufficialità è arrivata nelle ultime ore.

In particolare, stando anche a quanto riportato da SlashGear, Carl Pei ha confermato che lascerà l'azienda. L'annuncio da parte del diretto interessato è arrivato mediante il suo profilo Twitter ufficiale: nel post c'è semplicemente un "Grazie", ma in allegato c'è una "lettera" pubblicata sul forum ufficiale di OnePlus.

In quest'ultima, Pei spiega: "Dopo quasi 7 anni in OnePlus, ho preso la difficile decisione di dire addio.

Sono cresciuto trascorrendo moltissimo tempo su Internet, dando vita a prodotti e community. Vedere che le idee presenti nella mia mente potevano essere trasformate in realtà, nonché avere un impatto sulla vita delle persone, mi ha dato molta gioia e ho capito sin da subito che questa era la mia strada.

Nel 2013, il mondo non aveva bisogno di un altro marchio di smartphone. Tuttavia, avevamo in mente dei modi per fare meglio e abbiamo sognato di smuovere il mercato con prodotti migliori, realizzati insieme ai nostri utenti. [...]

Avevo appena compiuto 24 anni quando è nata OnePlus, è lì [...] che sono cresciuto. Dal nervoso colloquio con il mio primo dipendente, passando per l'importante paura del palcoscenico che ho avuto la prima volta che ho presentato un prodotto e per il fatto che ho dovuto imparare a gestire una squadra... Il viaggio è stato reale. [...]

La nostra comunità si è unita a noi ancora prima che avessimo un prodotto, quando tutto ciò che avevamo erano ambizioni e idee. [...] Voglio ringraziare tutti voi per aver creduto in noi in tutti questi anni.

E la squadra. Le persone straordinarie con cui ho avuto la fortuna di combattere fianco a fianco. Le amicizie che ho stretto qui sono le parti più preziose di questo viaggio. L'azienda è in buone mani con loro.

Sono eternamente grato a Pete per aver rischiato con questo ragazzo senza una laurea, con nient'altro che un sogno. La fiducia e gli insegnamenti non verranno mai dimenticati. Grazie per avermi dato l'opportunità di una vita.

Non mi sono mai pentito di aver creduto al mio istinto, e questa volta non è diverso. Negli ultimi anni, OnePlus è stato il mio obiettivo principale e tutto il resto ha dovuto passare in secondo piano. Non vedo l'ora di prendermi un po' di tempo per rilassarmi e recuperare il ritardo accumulato con la mia famiglia e i miei amici. E poi seguirò il mio cuore per vedere cosa ci sarà dopo".

Vi ricordiamo che recentemente Carl Pei era stato al centro della campagna che ha portato al lancio di OnePlus Nord.

FONTE: SlashGear
Quanto è interessante?
4
OnePlus, è ufficiale: Carl Pei ha realmente lasciato l'azienda, i motivi