Open Fiber accelera: entro il 2023 tutte le aree bianche saranno coperte dalla fibra

Open Fiber accelera: entro il 2023 tutte le aree bianche saranno coperte dalla fibra
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nuovo piano industriale ed accelerata con la copertura dell'FTTH. E’ quanto prevede la nuova strategia messa sul piatto dalla società, che prevede il completamento entro il 2023 di tutti gli interventi del Piano BUL nei comuni che fanno parte delle aree bianche, ma anche una spinta alle aree nere e estensione della copertura VHCN nelle grigie.

Complessivamente, il nuovo piano industriale prevede la copertura di circa 24 milioni di unità immobiliari, con il raggiungimento dell’obiettivo di take up del 50%. Sul piatto Open Fiber ha messo investimenti per circa 11 miliardi di Euro tra il 2022 ed il 2031.

L’annuncio è arrivato da parte del nuovo amministratore delegato Mario Rossetti, il quale ha spiegato che “in pochi anni Open Fiber è passata dalla fase di start-up a un ruolo di leader in Italia ed Europa nello sviluppo di reti interamente in fibra ottica. Con il forte sostegno degli azionisti e solide partnership con i principali operatori, siamo pronti a completare la copertura di città, piccoli comuni e aree industriali, offrendo un contributo decisivo agli obiettivi del Piano Italia 1 Giga per la riduzione del divario digitale del nostro Paese”.

Per capire le differenze tra FTTC, FTTS, FTTE, FTTH ed FWA vi rimandiamo al nostro approfondimento dedicato.

FONTE: CorcOM
Quanto è interessante?
3