Operazione Darknet: la Finanza chiude un negozio da 100mila annunci sul dark web

Operazione Darknet: la Finanza chiude un negozio da 100mila annunci sul dark web
di

Il Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza ha chiuso un black market da 100mila annunci, considerato "la risorsa illegale più affidabile del dark web", a cui si sono aggiunti gli arresti di tre italiani.

Al momento i dettagli sull'operazione, denominata Darknet, sono pochi, ma le Fiamme Gialle hanno sottolineato che le persone che sono state condotte in carcere gestivano il mercato illegale.

Tutti i dettagli sulle scoperte saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa già convocata questa mattina presso la Procura di Brescia, alla quale prenderanno parte il Procuratore Carlo Nocerino, il PM Erica Battaglia ed il comandante del nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza, Giovanni Reccia, che ha condotto l'operazione.

Il negozio illegale, di cui ancora non conosciamo il nome, era accessibile tramite il protocollo Tor e simili, che sono molto usati in queste circostanze in quanto garantiscono l'anonimato. Sarà interessante capire che tipo di sistemi abbiano utilizzato i militari per ottenere l'accesso al mercato e come abbiano rintracciato i gestori.

Lo scorso Febbraio su un mercato erano spuntati i dati di oltre 620 milioni di account, inclusi indirizzi email, password, dati di localizzazioni e simili. Solo due anni fa era stato invece oscurato Alpha Bay, un mercato che consentiva di acquitare droga ed armi.

Quanto è interessante?
2