OPPO è al lavoro su un modulo fotocamera rimovibile e funzionante da remoto

OPPO è al lavoro su un modulo fotocamera rimovibile e funzionante da remoto
di

Mentre si parla sempre più dello smartphone OPPO X 2021 con schermo estensibile, rivelato nel corso dell’Inno Day 2020 tenutosi a fine novembre, l’azienda cinese continua a lavorare assiduamente su tecnologie innovative: l’ultima di queste è un modulo fotocamera rimovibile, apparso online in un brevetto e in alcuni disegni molto interessanti.

Secondo quanto riportato anche dai colleghi di Gizchina, nel brevetto OPPO ha trattato molto semplicemente un modulo fotocamera dal design rettangolare con angoli arrotondati separabile dal corpo del telefono per essere utilizzato da remoto. Per farlo, il modulo risulterebbe dotato di una batteria integrata e supporterebbe connessioni USB-C, Wi-Fi, Bluetooth e NFC; inoltre, come potete vedere anche in calce all’articolo, tale modulo presenta due sensori e un flash LED.

Come può essere utilizzata una tecnologia simile? Gli esempi sono moltissimi: trattandosi di una fotocamera attivabile da remoto, in base anche al range della connessione si possono sperimentare scatti molto interessanti anche per i più semplici selfie. Se si dovesse trattare di un insieme di sensori di alta qualità, questa fotocamera modulare potrebbe davvero interessare chi si vuole avvicinare al settore e non grazie al suo utilizzo in una miriade di possibili scenari.

A proposito di fotocamere, OPPO non è l’unico brand interessato a innovare i suoi smartphone con tecnologie innovative: tra queste ci sono anche Samsung, attualmente al lavoro su una fotocamera da 600MP per i suoi dispositivi mobili, e l’azienda cinese ZTE che di recente ha annunciato l’arrivo in Italia del primo smartphone al mondo con fotocamera sotto al display, ovvero ZTE Axon 20 5G.

FONTE: Gizchina
Quanto è interessante?
2
OPPO è al lavoro su un modulo fotocamera rimovibile e funzionante da remoto