Oracle Vs Google: è guerra in tribunale per il copyright

di
INFORMAZIONI SCHEDA

Ancora una volta le due grandi aziende di high-tech tornano a discutere, in tribunale, attraverso azioni legali. La diatriba, iniziata circa sei anni fa, riguarda alcune questioni di copyright non rispettate da parte di Google. Oracle accusa BigG di aver usato parti di Java (creato da Sun Microsystems, acquisita da Oracle) all'interno di Android.

Nello specifico il sistema operativo mobile di Google, conterrebbe al suo interno 37 API (Application Programming Interfaces) che sarebbero coperti dal diritto d'autore.
Come risarcimento la società con sede a Redcoon City chiede circa 9 miliardi di dollari e sostiene che lasciando utilizzare Java gratuitamente si scoraggerebbero altre aziende a cercare innovazione.
Nel 2012 la Corte d'Appello degli Stati Uniti aveva dato ragione ad Oracle e stabilito che sui pacchetti API si applicava la legge sul copyright. Google aveva quindi violato i diritti, ma in seguito ad un'altra sentenza tali "accuse" erano state dichiarate nulle in quanto non sussistenti.
L'azienda di Mountain View sostiene di fare un "fair use", un uso entro i limiti stabiliti dalla legge, dei prodotti Oracle e che una eventuale multa o le commissioni da pagare per utilizzare lecitamente le API, invoglierebbero gli sviluppatori a non usare questi strumenti per le loro applicazioni e programmi.

FONTE: ZDNET
Quanto è interessante?
0