L'orbita del telescopio James Webb è stata cambiata per un motivo

L'orbita del telescopio James Webb è stata cambiata per un motivo
di

Il telescopio spaziale James Webb è davvero un ottimo acquisto e si sta rivelando molto prezioso grazie alle sue osservazioni senza precedenti. I problemi non sono di certo mancati, ma per adesso la NASA ha saputo gestire egregiamente la situazione, e recentemente l'orbita dello strumento è stata spostata.

Il motivo? Per evitare di essere colpito dai micrometeoriti. "Abbiamo ricevuto 14 colpi misurabili di micrometeoroidi sullo specchio primario e ne stiamo subendo una media di uno o due al mese, così come abbiamo precedentemente previsto", ha dichiarato Mike Menzel, responsabile dei sistemi di missione di Webb.

In particolare, uno di questi piccoli pezzi di asteroidi ha colpito notevolmente lo specchio primario C3, che ha causato un'ammaccatura sicuramente importante e che non è passata inosservata. "Fortunatamente le nostre attuali prestazioni ottiche sono ancora due volte superiori alle esigenze", continua Menzel.

Così gli scienziati, onde evitare futuri problemi, hanno deciso di mettere il telescopio in una "zona di evitamento dei micrometeoroidi". "I micrometeoroidi che colpiscono la testa dello specchio hanno il doppio della velocità relativa e quattro volte l'energia cinetica", spiega Lee Feinberg, responsabile degli elementi dello strumento, "quindi evitare questa direzione quando possibile contribuirà a prolungare le squisite prestazioni ottiche per decenni."

Insomma, speriamo che in questo nuovo luogo sia al sicuro.