L'orribile "Monster Study", un esperimento in cui erano coinvolti degli orfani

L'orribile 'Monster Study', un esperimento in cui erano coinvolti degli orfani
di

Vi abbiamo già raccontato su queste pagine di alcuni mostruosi esperimenti che hanno visto mettere in gioco la vita di esseri umani solo per fini - assolutamente non etici - di ricerca scientifica. Bene, quello di oggi è molto probabilmente uno dei peggiori nella storia della scienza. Risale al 1939 ed è stato chiamato "Monster Study".

L'obiettivo di Wendell Johnson, uno dei più famosi psicologi americani, specialista in patologie del linguaggio, era quello di indurre la balbuzie a dei bambini, per la precisione 22 orfani di Davenport (USA). Tra questi bambini, 10 di loro erano balbuzienti già prima che lo studio iniziasse, mentre i restanti 12 non avevano alcun problema di linguaggio.

Vennero creati così due gruppi: il primo gruppo veniva continuamente corretto, dicendo loro che sarebbero diventati balbuzienti se non si fossero corretti immediatamente nel linguaggio (anche coloro che non erano balbuzienti); mentre il secondo gruppo fu trattato correttamente e veniva spesso elogiato per il loro modo di esprimersi e comunicare (anche se tra di loro c'erano effettivamente bambini con la balbuzie).

I bambini senza alcun problema nella comunicazione che facevano parte del gruppo di controllo "accusato" iniziarono a sviluppare seri problemi di comunicazione e il loro rendimento a scuola ne risentì molto. Alcuni di questi bambini non parlavano più, altri tenevano la mano o il braccio sopra gli occhi per la maggior parte del tempo e altri iniziarono a parlare di meno.

I soggetti dell'esperimento risentirono degli effetti dei test fino all'età adulta. Tant'è che Mary Nixon, una delle partecipanti del "Monster Study", dichiarò in età ormai avanzata al New York Times: "Mi ha semplicemente rovinato la vita. Non posso più parlare".

Volete conoscere altre storie di questo tipo? Date un occhio all'esperimento di Tuskegee e all'esperimento Biosfera 2.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
5