Osservata l'incredibile formazione di elementi pesanti in una kilonova

Osservata l'incredibile formazione di elementi pesanti in una kilonova
di

Grazie ad alcune recenti osservazioni del telescopio James Webb, gli scienziati hanno confermato la presenza di elementi pesanti all'interno del getto emesso da un potente lampo gamma. Quest'ultimo è probabilmente il prodotto di un'esplosione di kilonova, ed è il secondo lampo gamma più luminoso mai rilevato.

La scoperta è decisamente degna di nota, poiché mai prima d'ora eravamo riusciti ad identificare la composizione di un lampo gamma (o GRB, dall'inglese Gamma-Ray Burst) con tale precisione.

L'elemento pesante in questione è il tellurio, ma gli scienziati ipotizzano anche la possibile presenza di iodio - un elemento fondamentale per quasi tutta la vita sulla Terra. "Dopo circa 150 anni dalla creazione della tavola periodica di Mendeleev, siamo finalmente in grado di riempire gli spazi mancanti per capire dove tutto si è formato, grazie a Webb," afferma il Dott. Andrew Levan, professore di astrofisica.

Sul nostro pianeta, il tellurio (un metalloide) si trova in quantità piuttosto scarse; più raro persino del platino, viene tuttavia usato in molte applicazioni moderne, come semiconduttori e celle solari. E sebbene sia difficile da trovare sulla Terra, abbonda invece nelle nebulose planetarie.

Questo lampo gamma, denominato GRB 230307A, sembra aver avuto una durata di 200 secondi ma con una luminosità 1000 volte maggiore rispetto ai GRB tradizionali. Il James Webb lo ha captato osservandolo con i suoi strumenti a infrarossi e ha confermato il suo record di GRB più luminoso mai visto, secondo solo al potente raggio gamma osservato nel 2022.

L'esplosione di kilonova che lo ha generato è stata probabilmente il risultato di una collisione tra due stelle di neutroni, potenzialmente molto pericolose per la Terra. Ma data l'incredibile rarità delle kilonove, la scoperta - da parte del James Webb - è ancora più eclatante.

[Crediti immagine: NASA, ESA, CSA, STScI, Andrew Levan (IMAPP, Warw)]