Osservato esemplare unico di scimpanzé albino, ma viene orribilmente ucciso dai simili

Osservato esemplare unico di scimpanzé albino, ma viene orribilmente ucciso dai simili
di

Un recente studio, pubblicato il 16 luglio sull'American Journal of Primatology, ci racconta dell'avvistamento di un rarissimo scimpanzé albino in natura. Purtroppo, però, solamente alcuni giorno dopo l'osservazione la giovane scimmia è morta per mano dei membri più anziani della sua comunità.

L'unico scimpanzé albino osservato è stato uno scimpanzé occidentale (Pan troglodytes verus) di nome Pinkie, trovato da bambino e protetto all'interno del Santuario per queste creature di Tacugama, in Sierra Leone, fino alla sua morte inaspettata all'età di 9 anni. Il nuovo studio offre uno sguardo della breve vita di una scimmia albina in natura.

Innanzitutto la creatura è stata osservata nella riserva forestale centrale di Budongo in Uganda. Al momento della nascita dell'animale, nel 2018, la comunità di scimpanzé era composta da circa 75 individui. La madre, una femmina chiamata UP, era nota per essere incinta nel gennaio 2018 e il 15 luglio dello stesso anno è stata vista portare in grembo un cucciolo di colore "bianco".

A giudicare delle dimensioni del figlio, la creaturina aveva circa 2/2 settimane e mezzo. Alla visione del bambino e della madre, una coppia di scimpanzé inizia ad emettere fischi d'allarme e urla, simili a quando affrontano animali potenzialmente pericolosi, come serpenti e maiali selvatici, e altri membri del gruppo iniziano ad accerchiare madre e figlio... unendosi alle urla.

Arrivata a questo punto, UP decide di arrampicarsi su un albero, con il bambino aggrappato al petto, e rimane lì per un po' prima di scendere e nascondersi. Purtroppo, così come era facile da prevedere, il piccolo viene ucciso il 19 luglio. La mattina del fatidico giorno, i ricercatori si sono imbattuti in un folto gruppo di scimpanzé che emettevano ululati, abbai e urla... mentre allo stesso tempo si udivano le urla di un cucciolo.

Qui un gruppo di scimpanzé ha iniziato a dilaniare il povero cucciolo albino, staccandogli gli arti e mordendolo ripetutamente. "La reazione iniziale dei membri della comunità nei confronti del neonato sembrava essere diversa da una situazione tipica in cui gli scimpanzé incontrano per la prima volta le femmine con un neonato", affermano gli scienziati.

Normalmente, infatti, gli scimpanzé reagiscono con curiosità alla vista dei neonati, toccando e pulendoli. Certo, a volte possono reagire con violenza, soprattutto nelle comunità dove l'infanticidio è comune, ma le reazioni di apparente paura verso un neonato sono "insolite". Purtroppo la natura sa anche essere spietata.

Gli scimpanzé possono attaccare anche i gorilla, mentre altri possono anche adottare i figli degli orfani.

Quanto è interessante?
3