Nell'ottavo continente perduto della Terra viveva l'antenato di tutti i pinguini

Nell'ottavo continente perduto della Terra viveva l'antenato di tutti i pinguini
di

Il nostro pianeta ha visto la creazione e la scomparsa di un ottavo continente: Zealandia. Oggi sono rimasti i resti di una piccolissima porzione che rimane al di sopra del livello del mare, la Nuova Zelanda. Questo ottavo continente raggiunse il mare tra 50 e 35 milioni di anni fa e ospitava diverse forme di vita.

Prima che la maggior parte del continente scomparisse, in questo luogo erano presenti antichi pinguini; gli antenati "ancestrali" di tutti quelli presenti oggi sul nostro pianeta. A darci questa informazione sono dei fossili recentemente identificati di una specie di pinguino, che ci offrono un punto di collegamento tra i pinguini antichi e moderni.

In un'isola del Nord della Nuova Zelanda, infatti, gli esperti hanno identificato il mese scorso fossili ben conservati di 3 milioni di anni, tra cui un teschio e un osso di ala appartenenti a una specie precedentemente sconosciuta di pinguino crestato, che hanno rinominato Eudyptes atatu.

"La Nuova Zelanda potrebbe essere stata un punto caldo della biodiversità per gli uccelli marini per milioni di anni", ha dichiarato a Business Insider Daniel Thomas, uno zoologo della Massey University e autore principale dello studio. La presenza di pinguini in Nuova Zelanda è stata datata a "soli" 7.000 anni fa e, con la nuova scoperta, i ricercatori hanno dovuto riassemblare la nuova cronologia dell'ascesa di questo uccello.

"Proponiamo che la Nuova Zelanda sia probabilmente il luogo in cui visse il primo antenato di tutti i pinguini crestati e dove visse l'antenato di tutti i pinguini", afferma Thomas. Oggi, la Nuova Zelanda è la 'capitale mondiale degli uccelli marini'. Più di un terzo delle sue 80 specie di uccelli marini nativi non si trovano in nessun'altra parte del mondo.

Quanto è interessante?
2
Nell'ottavo continente perduto della Terra viveva l'antenato di tutti i pinguini