Ecco i paesi che hanno maggiori probabilità di resistere a un collasso della società

Ecco i paesi che hanno maggiori probabilità di resistere a un collasso della società
di

Nel 1972, così come vi abbiamo precedentemente raccontato, il MIT aveva previsto il collasso della società umana tra un paio di anni. In un altro articolo, non correlato a quello del Massachusetts Institute of Technology, i ricercatori hanno esaminato i luoghi migliori sulla Terra per resistere a un crollo dalla società umana.

"Cambiamenti significativi sono possibili nei prossimi anni e decenni", ha dichiarato Aled Jones, uno dei ricercatori che ha lavorato allo studio, in un comunicato stampa. "L'impatto del cambiamento climatico, compresa l'aumento della frequenza e dell'intensità di siccità e inondazioni, delle temperature estreme e dei maggiori movimenti di popolazione, potrebbe aumentare la gravità di questi cambiamenti".

I paesi che potrebbero resistere al collasso della civiltà sono: Nuova Zelanda, Islanda, Regno Unito e Irlanda. L'obiettivo dello studio, pubblicato sulla rivista Sustainability, era quello di sottolineare la possibilità del crollo dell'ordine mondiale a causa di incombenti crisi ambientali, energetiche e infrastrutturali.

"Oltre a dimostrare quali paesi riteniamo siano più adatti a gestire un simile collasso, il nostro studio mira a evidenziare le azioni per affrontare i fattori interconnessi del cambiamento climatico, della capacità agricola, dell'energia, della capacità produttiva e molto altro, necessari per migliorare la resilienza delle nazioni che non hanno le condizioni di partenza più favorevoli", ha affermato infine Jones.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
5