Pagamenti online di bollette e tasse: da oggi 1 Marzo scatta l'obbligo di SPID o CIE

Pagamenti online di bollette e tasse: da oggi 1 Marzo scatta l'obbligo di SPID o CIE
di

Alle numerose novità per la Pubblica Amministrazione in vigore da oggi, se ne aggiunge anche un'altra per gli utenti. Con l'inizio di Marzo, infatti, per pagare tasse e bollette online è necessario disporre dello SPID o la Carta d'Identità Elettronica.

L'obbligatorietà entra in vigore in quanto multe, tasse e bollette da oggi si possono pagare online solo tramite la piattaforma PagoPA del Governo Italiano, a cui è possibile accedere esclusivamente coj SPID, Carta d'Identità Elettronica o Carta Nazionale Servizi.

Ovviamente, soprattutto per venire incontro agli anziani o coloro che non hanno dimestichezza con i sistemi informatici, resta ancora la possibilità di presentare il modello di pagamento F24 cartaceo, ma è indubbio che il fatto che PagoPA sia diventato sempre più centrale strizza l'occhio alle nuove generazioni ed a coloro che negli ultimi mesi, anche grazie al bonus vacanze ed al cashback, si sono muniti dello SPID.

Entrano da oggi in vigore anche i nuovi sistemi d'accesso ai siti della Pubblica Amministrazione. Il Governo ha chiesto agli uffici pubblici e gestori di servizi di integrare l'accesso tramite SPID e CIE, in vista dello switch off completo previsto per il 30 Settembre prossimo quando le vecchi credenziali non saranno più valide. Da oggi, 1 Marzo 2021, le Pubbliche Amministrazioni non rilasceranno più alcun PIN per l'accesso ai servizi digitali.

Per tutte le informazioni su come ottenere rapidamente lo SPID, vi rimandiamo alla nostra guida.

Quanto è interessante?
6