I parchi nazionali degli Stati Uniti sono pieni di microplastiche

I parchi nazionali degli Stati Uniti sono pieni di microplastiche
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le microplastiche stanno conquistando la Terra. Si possono trovare in tutti gli angoli del globo, dalle cime delle montagne alle profondità del mare. Un nuovo studio ha scoperto che questi microscopici frammenti sono presenti in almeno 11 aree protette negli Stati Uniti occidentali. Non è una buona notizia.

I ricercatori hanno concluso che l'atmosfera consegna ogni anno oltre 1.000 tonnellate di microplastica in queste zone. La stessa quantità di circa 200 milioni di bottiglie d'acqua. Nessuna particella trovata era più grande di 3 millimetri; circa il 70% di quest'ultime erano abbastanza piccole da consentire ai venti di soffiarle in tutto il mondo.

Questo studio ha scoperto che i processi atmosferici possono depositare microplastiche nell'Artico o in cima alle montagne. "Questo è uno studio davvero importante e ben fatto", riferisce a Earther Susanne Brander, un'ecotossicologa dell'Oregon State University (non coinvolta nella ricerca). "Non mi sorprende che le microplastiche vengano trovate sotto la pioggia e l'aria in aree incontaminate isolate e parchi nazionali negli Stati Uniti."

Queste particelle provenivano da diverse fonti di plastica. La maggior parte proveniva dall'abbigliamento: cotone, poliestere, nylon e persino poliolefina, materiale utilizzato nella moquette domestica e dei veicoli. Alcune di queste fibre potrebbero provenire da persone che fanno escursioni o si accampano nei parchi nazionali. L'impatto della microplastica è ancora sconosciuto nelle aree montane e più in generale sulle superfici terrestri.

Il quadro completo della situazione, però, sembra essere ancora più preoccupante.

Quanto è interessante?
4
I parchi nazionali degli Stati Uniti sono pieni di microplastiche