Fare pause mentre si guarda la TV è importante: previene coaguli di sangue

Fare pause mentre si guarda la TV è importante: previene coaguli di sangue
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Può capitare che una serie TV o una trasmissione specifica ci attiri e ci faccia rimanere sul divano, immersi in un altro mondo. La nostra salute, tuttavia, potrebbe risentirne: uno studio scientifico ha infatti suggerito che guardare la TV per troppo tempo senza pause corrisponde a un rischio maggiore di coaguli del sangue.

La ricerca in questione è stata pubblicata sull'European Journal of Preventive Cardiology e ha esaminato, per l’esattezza, l’associazione tra il guardare la TV e il tromboembolismo venoso o TEV, che comprende embolia polmonare (il coagulo di sangue nei polmoni) e la trombosi venosa profonda (il coagulo di sangue in una vena profonda, che può a sua volta raggiungere i polmoni). Per farlo, i ricercatori hanno raccolto ogni prova disponibile già pubblicata da altri colleghi, compiendo una “meta-analisi”.

In tutto si contano tre studi per un totale di 131.421 partecipanti di età pari o superiore a 40 anni senza TEV preesistente. Con un questionario gli è stato chiesto di valutare la quantità di tempo trascorsa a guardare la televisione, dividendo gli “spettatori rari” (meno di 2,5 ore al giorno) e gli “spettatori prolungati” (almeno 4 ore al giorno” per poi riproporre gli stessi quesiti nell’arco di 5-20 anni. Va notato, a questo punto, che lo studio non ha considerato fattori come età, sesso, indice di massa corporea e attività fisica.

In questo frangente temporale risulta che 964 partecipanti abbiano sviluppato la TEV, dove la maggior parte risultava collocata nella serie di “spettatori prolungati”. Questi, stando ai risultato, avrebbero 1,35 volte più possibilità di sviluppare TEV rispetto agli “spettatori rari”.

Come spiegato dal dottore Setor Kunutsor dell'Università di Bristol, autore principale dello studio, “i risultati indicano che, indipendentemente dall'attività fisica, dal tuo indice di massa corporea, dalla tua età e dal tuo sesso, guardare molte ore di televisione è un'attività rischiosa per quanto riguarda lo sviluppo di coaguli di sangue”. Non c’è una dimostrazione precisa della correlazione stretta tra visione prolungata della TV e coaguli di sangue, ma l’immobilizzazione è certamente un fattore di rischio per il tromboembolismo venoso.

In particolare, combinare il binge-watching (ovverosia, guardare una serie TV un episodio dopo l’altro senza pause) combinato al mangiare qualcosa di poco salutare può portare poi a obesità e ipertensione, fattori che aumentano ulteriormente la probabilità di coaguli. Il consiglio resta, dunque, quello di fare delle pause ogni 30 minuti o usare una cyclette durante la visione dei contenuti di interesse, evitando di combinare la TV agli snack malsani.

Nella giornata odierna abbiamo anche visto che la dieta mediterranea aiuta a vivere a lungo.

Quanto è interessante?
2