PayPal in soccorso dell'Ucraina: le donazioni ora sono senza commissioni

PayPal in soccorso dell'Ucraina: le donazioni ora sono senza commissioni
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sin dai primi giorni dell’invasione russa, PayPal si è schierata con l’Ucraina ed ha provveduto ad interrompere le proprie attività in Russia. La piattaforma di pagamento però ha fatto un ulteriore passo verso questa direzione ed ha annunciato una nuova serie di misure per favorire le donazioni al popolo ucraino.

Nello specifico, come si legge nel comunicato stampa diffuso da PayPal, il servizio abiliterà i pagamenti p2p da e verso l’Ucraina fino al 30 Giugno 2022.

PayPal, inoltre, ha annunciato che rinuncerà temporaneamente alle proprie commissioni per i clienti che inviano fondi a conti in Ucraina o che li ricevono su conti ucraini. Dal loro canto, gli utenti ucraini potranno trasferire fondi dal loro portafoglio PayPal alle carte di debito e credito Mastercard e Visa idonee, dopo averle impostate tramite app o sito web.

Il sito guarda anche a coloro che, in cerca di rifugio e sicurezza, sono fuggiti all’estero dalla guerra: questi potranno accedere a tutti i servizi annunciati creando un portafoglio PayPal ucraino.

Con l’aggravarsi della crisi in Ucraina, c’è un bisogno sempre crescente di aiutare le persone nella regione ad accedere a fondi umanitari fondamentali. PayPal sta implementando un’espansione dei suoi servizi disponibili in Ucraina per consentire ai propri clienti di inviare denaro in modo rapido e sicuro ad amici, familiari e persone care” si legge nel comunicato.

Quanto è interessante?
2