Paziente che ha ricevuto primo trapianto di cuore di maiale al mondo è deceduto

Paziente che ha ricevuto primo trapianto di cuore di maiale al mondo è deceduto
di

I traguardi storici nella medicina non sempre si concludono positivamente. Il caso del primo trapianto di cuore di maiale in un essere umano ha fatto la storia, ma ha visto infine, in questi giorni, la morte del paziente David Bennett, sopravvissuto per ben due mesi dopo lo xenotrapianto cardiaco.

La procedura originale si è conclusa con successo e le condizioni di Bennett sembravano decisamente buone: il trapianto non aveva dato segni di rigetti nelle settimane seguenti e, anzi, Bennett ha partecipato a numerose sessioni di fisioterapia e vivere normalmente fino a inizio marzo, quando si sono manifestati degli “episodi infettivi”.

Come spiegato dal direttore del programma di xenotrapianto Muhammad Mohiuddin e da portavoce dell’ospedale alla Agence France Presse, allo stato attuale non vi sono cause evidenti della morte, sebbene al suo rientro in ospedale si sia manifestata sin da subito una certa difficoltà nel “mantenere un equilibrio tra la sua immunosoppressione e il controllo della sua infezione”.

Mohiuddin ha poi spiegato che il team ha supportato Bennett con cure palliative fino all’ultimo momento, consentendogli di passare più tempo con la famiglia e facendo sì che, anche nei suoi ultimi minuti, si rivelasse essenziale per la ricerca scientifica: “Ha dimostrato di essere un paziente coraggioso e nobile che ha combattuto fino alla fine. Abbiamo ottenuto informazioni inestimabili grazie a lui”.

Al contempo, un altro caso clinico ha permesso ai medici di scoprire una nuova cura per il diabete di tipo 1.

Quanto è interessante?
1