Pebble: 1 milione di smartwatch venduti

di

Eric Migicovsky, amministratore delegato di Pebble, nel corso di un'intervista rilasciata di recente, ha svelato che il 31 Dicembre dello scorso anno la sua società ha venduto il milionesimo smartwatch. Si tratta di un numero doppio rispetto a quelli riportati lo scorso mese di Marzo, e tale incremento delle vendite, secondo il dirigente, è da imputare al fatto che il produttore non ha solo diminuito i prezzi dei dispositivi, ma ha anche ampliato l'esperienza utente.

Migicovsky spera che questo momento positivo continui anche per tutto il 2015, anno in cui saranno presentati nuovi prodotti ed una nuova piattaforma software, che però avrà bisogno di tutto il supporto possibile da parte degli sviluppatori, i quali dovranno contribuire in maniera attiva con la creazione di applicazioni. Le app, infatti, saranno ancora un punto importante, ma non quello fondamentale di questo nuovo software che “non sarà simile né a quello attuale e né a quello degli smartphone”.
Ovviamente per Pebble la sfida più importante sarà tenere il passo di Android Wear, il sistema operativo indossabile di Google, ma soprattutto iOS, dal momento che nel giro di un paio di mesi il colosso di Cupertino porterà nei negozi l'atteso Apple Watch che si candida ad essere uno degli indossabili di punta. La differenza tra questi tre però sta nel fatto che Pebble può vantare sul pieno supporto degli sviluppatori, i quali hanno raddoppiato la loro attività da Settembre e si aggirano intorno ai 25.000 in tutto il mondo.
Migicovsky, comunque, non ha fornito molte indicazioni in merito ai dispositivi che saranno presentati prossimamente, ed ha precisato che prima di poter toccare con mano le novità che ha in serbo bisognerà attendere almeno la fine dell'anno. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0