Il Pentagono dovrebbe pubblicare un rapporto sugli UFO, secondo un organo governativo

Il Pentagono dovrebbe pubblicare un rapporto sugli UFO, secondo un organo governativo
di

Secondo il Select Committee on Intelligence, un organismo del Congresso degli Stati Uniti, il Pentagono dovrebbe pubblicare un rapporto pubblico sugli UFO. Oltre a questo, l'istituzione prevede di imporre nuove regole su come il Dipartimento della Difesa (DOD) debba condividere le informazioni sugli oggetti volanti non identificati.

Questo termine non si riferisce necessariamente a sospetti veicoli spaziali alieni, ma a tutti gli oggetti che non vengono identificati. Il New York Times ha riferito degli sforzi del Pentagono per rintracciare e studiare gli UFO, e il DOD ha confermato l'autenticità dei video degli aerei militari statunitensi che mostrano oggetti volanti di natura e origine sconosciute.

Adesso, il comitato del Senato vuole regolare lo sforzo di rintracciamento del Pentagono, secondo l'Intelligence Authorization Act del Comitato per l'anno fiscale 2021. Questo nuovo set di regole farà parte della legge sull'autorizzazione dell'intelligence per il prossimo anno, che il Congresso deve ancora approvare.

Secondo il rapporto, infatti, "il Comitato sostiene gli sforzi della Task Force del fenomeno aereo non identificato presso l'Ufficio d'Intelligence Navale [ONI] per standardizzare la raccolta e la segnalazione di fenomeni aerei non identificati, eventuali collegamenti che hanno con i governi stranieri contraddittori e la minaccia che pongono alle risorse militari statunitensi e installazioni". Questo annuncio, sottolinea l'Agence France-Presse, sembra rappresentare la prima conferma che l'ONI stia ancora seguendo questi oggetti in modo sistematico.

Il comitato ha incaricato il direttore della National Intelligence, e altri responsabili delle agenzie, di presentare una relazione (entro 180 giorni) con una serie di dettagli sulle indagini dell'ONI. Il rapporto deve includere i dettagli su tutto ciò che il governo federale è a conoscenza delle "intrusioni" nello spazio aereo degli Stati Uniti. Infine, "deve essere presentato in forma non classificata, ma può anche includere un allegato classificato", ha scritto il comitato.

Qualche informazione di quella riportata, infatti, dovrebbe diventare pubblica quando arriverà il rapporto.

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
4