Percentuale di batteria su iOS 16, attenzione: ecco la lista degli iPhone non compatibili

Percentuale di batteria su iOS 16, attenzione: ecco la lista degli iPhone non compatibili
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo anni di richieste da parte dei fan, iOS 16 ha reintrodotto la percentuale di carica della batteria su iPhone. La funzione è stata però criticata da diversi utenti, soprattutto per il suo design: ora, con la sesta beta per sviluppatori di iOS 16, Apple sembra intenzionata a risolvere alcuni problemi relativi all'indicatore.

In particolare, la Beta 6 di iOS 16 è l'ultima prima del lancio del sistema operativo per iPhone, che dovrebbe avvenire nel corso del mese di settembre, in parallelo con quello della nuova generazione di iPhone. Non stupisce dunque che la nuova versione di iOS 16 non introduca funzioni aggiuntive, ma si concentri sugli ultimi ritocchi alle feature già note del sistema.

Per quanto riguarda la batteria, per esempio, Apple ha modificato il funzionamento della percentuale di ricarica in modalità risparmio energetico: nella Beta 5 di iOS 16, l'attivazione della modalità di risparmio energetico portava anche all'attivazione automatica della percentuale di carica anche se questa veniva lasciata disattivata dall'utente nella modalità di consumo "standard" della batteria. Ora, invece, le due feature possono essere attivate indipendentemente l'una dall'altra, a seconda delle preferenze dell'utente.

Nonostante le critiche degli utenti al design adottato da Apple per l'icona, invece, quest'ultima non sembra aver ricevuto alcuna revisione estetica, il che significa, con ogni probabilità, che anche nella versione finale di iOS 16 sarà utilizzato il controverso design inaugurato con la Beta 5 del sistema operativo.

Infine, la nuova beta conferma che la percentuale di carica della batteria rientra tra le feature esclusive di alcuni iPhone aggiornati ad iOS 16, poiché non verrà implementata su tutti gli smartphone di Cupertino compatibili con il nuovo sistema operativo (da iPhone 8 in su). In particolare, saranno esclusi dalla fruizione della feature iPhone 11, iPhone XR, iPhone 12 Mini e iPhone 13 Mini.

Al momento è difficile capire il perché dell'esclusione di questi smartphone: se per i due modelli "Mini" possiamo ipotizzare una ridotta leggibilità dell'icona a schermo, viste le piccole dimensioni del loro display, per iPhone 11 e iPhone XR non è chiara quale sia la discriminante rispetto a modelli anche più antiquati come iPhone XS, iPhone X e iPhone 8, che invece riceveranno la feature.

FONTE: Macrumors
Quanto è interessante?
2